Resoconto dell’incontro delle organizzazioni del Lazio del Coordinamento Nazionale ”Per la Scuola della Costituzione”

La riunione ha luogo dalle ore 16.30 alle ore 18.30 Sono presenti rappresentanti di Scuolarep, Assur, dipartimento scuola di SEL, Unicobas, Coordinamento Scuole Secondarie, Comitato misto Liceo Cavour, CISP, Rif.scuola, movimento NO INVALSI. Hanno comunicato la propria impossibilità ad essere presenti FNISM, CoordinamentoCastelliromani.

In apertura si legge un appunto inviato da Maria Teresa d’Ottavio del CoordinamentoCastelli che riprende la riflessione sull’elevamento dell’obbligo scolastico e sulla trasformazione del modello di scuola secondaria affinché sia possibile contrastare la dispersione scolastica .

Tema principale dell’incontro è come rilanciare l’iniziativa dell’obbligo scolastico in collegamento col concetto di diritto allo studio, argomento che nella precedente riunione era stato considerato centrale insieme all’affermazione della laicità della scuola e alla questione della Valutazione.

Ha preso corpo la proposta condivisa da tutti i presenti di elaborare un documento ampio e articolato in cui venga definita l’idea di una scuola per tutti e per tutte dove il diritto allo studio non sia individuato soltanto come strumento di interventi regionali rivolti ai meno abbienti in una scuola di per sé escludente, ma sia l’attuazione dell’art.3 della Costituzione, cioè il volano in grado di includere tutti fornendo i mezzi necessari alla formazione critica della personalità, al riconoscimento del valore del lavoro, alla capacità di compiere scelte autonome. Laicità e valutazione possono far parte di questo quadro complessivo.

Una volta completato il documento, al quale tutti dobbiamo contribuire, seguendo una traccia che riprodurrà il percorso del confronto di oggi ( verrà inviata a tutti i presenti), si cercherà di diffonderlo a tutto il Coordinamento per dar luogo a un dibattito e a un arricchimento . Il Coordinamento deve sentirlo come un documento comune.

Un successivo approdo dovrà essere una presentazione alle Commissioni parlamentari .

Si è poi parlato delle prossime prove INVALSI e della necessità di offrire sponda anche organizzativa ai movimenti, comitati, che stanno muovendosi nelle scuole. Si sono proposte iniziative in diverse zone della città per fare un lavoro capillare , sostenuto dalla diffusione di documenti. Tutti ci siamo impegnati ,( anche se è stato rilevato che la battaglia è sempre solo legata agli ultimi mesi dell’anno scolastico, nonostante ogni anno ci si si proponga di avviarla all’inizio delle lezioni….)

E’ stato sottoscritto dai presenti un appello a sostegno del corso di formazione per insegnanti di scuola dell’infanzia ispirato al valore della laicità, corso sostenuto dal Comune di Roma , condotto da associazioni della Casa Internazionale delle donne,attaccato duramente dal Vicariato che ne ha chiesto la revoca.

E’ stato ipotizzato un prossimo incontro in data 17 aprile ( da verificare) per un primo confronto sul documento.

1 aprile 2014- presso il CESV, via Liberiana 17 –Roma

( a cura di Antonia Sani-Scuolarep)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Discussione, Documentazione. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...