Richiesta di incontro ai Capi-gruppo di PD,Sel e M5S delle Commissioni Cultura della Camera dei Deputati e del Senato

COORDINAMENTO NAZIONALE “PER LA SCUOLA DELLA COSTITUZIONE”

                      coordnazscuolacostituzione@gmail.com

                       www.scuolacostituzione.wordpress.com

 

On. Capi-gruppo di PD,Sel e M5S

delle Commissioni Cultura della Camera dei Deputati e del Senato

Oggetto : Richiesta di un sollecito  incontro  per una prima verifica degli impegni assunti prima delle elezioni.

 

Prima delle elezioni politiche il Coordinamento Nazionale per la Scuola della Costituzione aveva sollecitato le diverse realtà locali allo scopo di  promuovere incontri con i candidati del centro-sinistra e M5S  per chiedere loro puntuali impegni per un cambiamento nella politica scolastica dei precedenti Governi.

Dopo le elezioni e soprattutto dopo la formazione del Governo PD e PDL si presenta un quadro politico  diverso da quello previsto; in particolare il PD si trova al Governo insieme al PDL e Lista Civica, mentre SEL, che faceva parte della coalizione di centro-sinistra, si trova all’opposizione insieme al M5S.

Peraltro finora, come è noto, l’attività parlamentare è stata ferma in attesa della formazione del Governo; ora però sono state finalmente formate le Commissioni permanenti e quindi il Parlamento potrà cominciare a svolgere la propria attività.

Ovviamente è prematuro chiedere una verifica di un ‘attività che si avvierà in questi giorni; ma, considerato il quadro politico e l’alleanza governativa che si è creata, si ritiene importante ed urgente chiedere ai gruppi parlamentari del PD, SEL e M5S una verifica programmatica, fermo restando la necessità di ulteriori verifiche nel corso dell’attività parlamentare.

Per quanto riguarda la scuola il Coordinamento Nazionale ritiene che  le scadenze più immediate siano:

1–  Tagli agli organici

Si avvierà un processo di adeguamento offerta formativa pubblica alla domanda sociale, in particolare per quanto riguarda il tempo pieno ed il sostegno , ripristinando i posti di organico di diritto tagliati ( peraltro in modo illegittimo, come ha affermato Il Consiglio di Stato con la decisione del luglio del 2011)dalla Gelmini?

2- Precariato

Ribadito che il precariato, oltre a rappresentare una forma di palese ingiustizia per il personale mantenuto per anni in una situazione di precarietà, incide negativamente sul regolare funzionamento della scuola, si predisporrà sollecitamente  un piano di stabilizzazione del personale precario ( evitando nuovi concorsi ) che peraltro, essendo in gran parte in servizio, costa poco e rappresenta anche un forte contributo alla qualità della scuola. ?

3- Scuola per l’infanzia

Si predisporrà , in adempimento dell’obbligo costituzionale della Repubblica, un piano per  la generalizzazione nel prossimo triennio delle scuole  statali  per l’infanzia, erogando per intanto un contributo straordinario ai Comuni ed alle Regioni  per evitare che i bambini siano costretti per le carenze delle strutture pubbliche a frequentare quelle private in gran parte confessionali?

4- Il governo del sistema scolastico

Si metterà da parte la proposta ex Aprea, fortemente contestata dal mondo della scuola

 si aprirà nelle scuole un dibattito per un confronto ampio su tutte le proposte che siano però coerenti con i principi costituzionali di libertà di insegnamento e di democrazia scolastica ? In tal senso il Coordinamento nazionale per la Scuola della Costituzione ha elaborato una proposta alternativa su cui si stanno avviando seminari

nel mondo della scuola , che sottoponiamo alla vostra attenzione, aperta ovviamente al confronto ( c. allegato).

5– la libertà di insegnamento e la scuola quiz.

 In questi giorni si svolgono nelle scuole le prove INVALSI che rappresentano il momento culturale più basso della scuola pubblica, anche secondo il giudizio dei più autorevoli studiosi, oltre che un attacco alla libertà di insegnamento. Si provvederà all’immediata sospensione per un ripensamento generale, nel quadro di un governo democratico del sistema scolastico, a nuove forme di valutazione ?

6- Incremento della spesa per la scuola statale.

La scuola pubblica è stata stravolta ed umiliata da una dissennata politica di tagli, nello stesso tempo però si erogano contributi pubblici alle scuole private e si finanziano finanziamenti  le c.d. missioni di pace o per l’acquisto dei bombardieri F35; si provvederà ad una netta inversione di questa tendenza lesiva, oltre che della Costituzione, del buon senso?

Ovviamente ci sono tanti altri importanti problemi della scuola; ci siamo limitanti a quelli più urgenti e chiediamo un sollecito ( entro la prima decade di giugno per evitare coincidenze con gli impegni degli esami di Stato) incontro con tutti i capigruppo sopraindicati ed in attesa di un sollecito riscontro, vi ringraziamo sin da ora per la cortese attenzione  e vi porgiamo cordiali saluti.

Per il coordinamento Nazionale Scuola e Costituzione
Antonia Sani Baraldi

  Info antonia.sani@alice.it      cell.3497865685

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Documentazione, Iniziative politico culturali. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...